Papa Francesco ringrazia l’Arcivescovo di Milano, vicino al suo popolo

305
15/05/2013 Città del Vaticano, piazza San Pietro, udienza generale del Mercoledì di papa Francesco

L’Arcivescovo  di Milano Mario Delpini ha celebrato stamattina la messa (a porte chiuse, trasmessa in video) nella cappella  interna all’ Ospedale Maggiore Policlinico. Il suo pensiero è andato ai medici, agli infermieri e a tutti coloro che lavorano in ospedale.
«Ho sentito, in questi giorni, tanti cori di applausi per la lor generosità, ed è bene che ciò sia riconosciuto. Quello che si può sottolineare è che, in questa situazione di emergenza, tale naturalezza della dedizione e dell’abnegazione, sono come una rivelazione di cosa è l’uomo e la donna. Noi siamo fatti per dedicarci, per donarci perché siamo fatti a immagine di Dio: questo è il modo giusto di vivere, fare della propria vita un dono, sempre, e ora in modo particolare».
Papa Francesco oggi all’Angelus ha ringraziato monsignor Delpini:  Vorrei ringraziare anche tutti i sacerdoti, la creatività dei sacerdoti. Tante notizie mi arrivano dalla Lombardia su questa creatività, è vero, la Lombardia è stata molto colpita”. Francesco cita l’esempio dell’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, “vicino al suo popolo” e in preghiera sul tetto del Duomo per chiedere la protezione della Madonnina: “In questo momento sta finendo a Milano la Messa che il signore Arcivescovo celebra nel Policlinico per gli ammalati, i medici, gli infermieri, i volontari. L’ Arcivescovo è vicino al suo popolo e anche vicino a Dio nella preghiera. Mi viene in mente la fotografia della settimana scorsa, solo sul tetto del duomo pregando la Madonna”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.