Coronavirus, Gallera: “Contromisure importanti per superare il picco di contagi”

La Regione Lombardia, insieme alla Protezione Civile, sta studiando contromisure importanti e un piano “ambizioso” per superare il previsto “picco” di contagi.

1215

La Regione Lombardia, insieme alla Protezione Civile, sta studiando contromisure importanti e un piano “ambizioso” per superare il previsto “picco” di contagi. Il progetto è di “convertire i padiglioni della Fiera di Milano in un ospedale con 500 posti di terapia intensiva in 6 giorni” ha spiegato l’assessore al Welfare Giulio Gallera. Per poter far partire il progetto si stanno aspettando conferme dalla Protezione Civile. Oltre a 500 respiratori, strumentazione fondamentale, si stanno reclutando 500 medici e 1200 infermieri (anche tra i neolaureati) per poter gestire la struttura. Nonostante i numeri di mascherine e camici a disposizione dei sanitari sia ancora non sufficiente la Lombardia sta “lottando contro il tempo per potenziare in modo massiccio mezzi e risorse per far fronte alla situazione”. Sono 1.067 i posti di terapia intensiva in Lombardia, in un giorno ne sono stati aperti 127 e tra poco ne saranno allestiti altri 16 al San Carlo di Milano e 20 al Papa Giovanni XIII di Bergamo. I dati di oggi registrano 8725 persone positive al Covid-19, 1445 in più di ieri, mentre malati ricoverati sono complessivamente 4247 di cui in terapia intensiva 605 contro i 560 sempre di ieri. Coloro che sono in isolamento domiciliare hanno raggiunto quota 2.044, i dimessi dagli ospedali sono 1085 e ai 617 pazienti morti fino a ieri se ne sono aggiunti altri 127. Per fronteggiare la situazione critica i vertici dei due ospedali bresciani stanno lavorando ad un progetto simile alla Fiera di Milano per Brescia. Si attenda il via libera del Pirellone e Ats che devono valutare i tempi di realizzazione e quanto personale medico e infermieristico sarà necessario per garantire il servizio.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.