Coronavirus, i sindacati chiedono di rallentare la produzione nelle fabbriche

119

FIM FIOM UILM della Lombardia esprimono grande preoccupazione per la grave emergenza dovuta al diffondersi del Coronavirus. “Dalle fabbriche metalmeccaniche lombarde continuiamo a ricevere segnalazioni che confermano una situazione che inizia a diventare ingestibile” si legge in un comunicato congiunto.
“FIM FIOM UILM della Lombardia ritengono urgenti e necessarie iniziative immediate, sistematiche e coordinate a salvaguardia della salute delle lavoratrici e dei lavoratori, in tutte le imprese metalmeccaniche della Regione. A oggi, infatti, registriamo in molti luoghi di lavoro l’estrema difficoltà di veder rispettate, da parte delle aziende, le disposizioni previste dai diversi DPCM per il contenimento dell’infezione da coronavirus.
Questa situazione genera grande paura e forti tensioni tra le persone e una diffusa e giustificata richiesta di astensione dal lavoro. Infatti, sono già in atto, da parte delle lavoratrici e dei lavoratori, crescenti e comprensibili forme di auto-abbandono del lavoro che non potranno che estendersi.
FIM FIOM UILM della Lombardia, insieme a tutte le strutture territoriali e ai delegati di fabbrica, continueranno ad attivarsi nelle singole aziende per ottenere la sospensione dell’attività lavorativa o, dove questo non sia praticabile, un significativo rallentamento della produzione e quindi della presenza di lavoratrici e lavoratori, fino al persistere della situazione di emergenza, utilizzando gli ammortizzatori sociali legislativamente disponibili e, ove se ne conviene, gli strumenti previsti dai CCNL. Saremo determinati e inflessibili. Verificheremo che le aziende siano in grado di garantire la salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori secondo quanto stabilito dal DPCM e dalle istituzioni sanitarie preposte. Qualora dovessimo riscontrare l’assenza di tali condizioni, andranno valutate tutte le iniziative sindacali di contrasto, finanche la richiesta di intervento delle autorità preposte”. Il comunicato è firmato dai  Segretari Generali FIM FIOM UILM Lombardia
Andrea Donegà, Alessandro Pagano, Vittorio Sarti.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.