Coronavirus, Unione Artigiani: stop a fisco e affitti attività produttive

3958

L’Unione Artigiani di Milano e di Monza-Brianza, alla luce dell’aggravarsi della crisi epidemiologica dovuta al Coronavirus e alle conseguenti pesantissime ricadute sull’economia, in una nota diffusa oggi “invita il Governo a provvedere con urgenza a due priorità. La prima consiste nel dichiarare l’interruzione del pagamento dei canoni di locazione delle attività produttive e commerciali insediate nelle zone definite ‘a contenimento rafforzato’, per causa di forza maggiore, ai sensi dell’articolo 1256 del Codice Civile, dal corrente mese di marzo sino al termine dell’emergenza e ciò per impossibilità temporanea della prestazione, la seconda è di posticipare di tre mesi ogni scadenza fiscale prevista dal corrente mese di marzo fino al 31 dicembre 2020.” “Tali misure – spiega nel comunicato il segretario generale dell’Unione Artigiani, Marco Accornero – appaiono indispensabili in un momento di gravissima difficoltà delle imprese ed immediate nei loro effetti positivi. Ci attendiamo dall’Esecutivo una celere e concreta azione in assenza della quale la sopravvivenza di moltissime sarebbe messa a repentaglio già nel giro di poche settimane.”

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.