Coronavirus, Conte, serve l’impegno di tutti [Video]

129

Scuole e atenei chiusi in tutta Italia fino a metà marzo. È la misura prevista
dal governo per contenere il contagio del coronavirus annunciata dal premier Conte e dalla ministra dell’Istruzione Azzolina. Il premier ha firmato ieri sera il decreto  con le nuove norme che riguardano la scuola, gli eventi sportivi (sì ma a porte chiuse) e i
comportamenti: ‘Le misure servono per evitare il sovraccarico del sistema sanitario’ ha spiegato il presidente in un videomessaggio alla nazione. ‘Non è la prima volta che ci troviamo ad affrontare emergenze nazionali, ma siamo un Paese forte, un Paese che non si arrende. E’ nel nostro Dna. La sfida del coronavirus non ha colore politico, deve chiamare a raccolta l’intera nazione, è una sfida che ha bisogno dell’impegno di tutti’ dice il premier
in un video su Facebook al termine del giorno più lungo del governo nella lotta al coronavirus. Il governo chiederà all’Ue ‘il massimo della flessibilità’ per il rilancio dell’economia e punta a un piano di investimenti ‘modello Morandi’. Allo studio l’ipotesi di far rimanere a casa anche un genitore.

Non è la prima volta che il nostro Paese si trova ad affrontare emergenze nazionali. Ma siamo un Paese forte, che non si arrende: è nel nostro DNA.Stiamo affrontando la sfida del Coronavirus. Una sfida che non ha colore politico, che deve chiamare a raccolta l’intera Nazione. È una sfida che va vinta con l’impegno di tutti: cittadini e Istituzioni, scienziati, medici, operatori sanitari, protezione civile, forze dell’ordine. L’Italia, tutta, è chiamata a fare la propria parte.

Publiée par Giuseppe Conte sur Mercredi 4 mars 2020

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.