Deragliamento Frecciarossa, sequestrati 10 attuatori Alstom in tutta Italia

157

Sono dieci gli “attuatori”, parti di uno scambio ferroviario, prodotti da Alstom sequestrati in tutta Italia nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Lodi sul deragliamento del Frecciarossa che ha causato la morte di due macchinisti e il ferimento di 31 persone. I dispositivi fanno parte dello stesso lotto di quello che azionava lo scambio che ha provocato il deragliamento a quasi 300 all’ora lungo la linea Milano-Bologna e che, stando ai primi esiti dell’inchiesta era montato con i comandi interni invertiti. Dei dieci attuatori alcuni sono già stati montati mentre altri sono ancora in magazzino. Saranno tutti sottoposti ad accertamenti tecnici anche se in quelli già montati non sembrano presentare difetti, Al momento risultano indagati i cinque tecnici che durante la notte intervennero sullo scambio, l’amministratore delegato di Alstom Ferroviaria, Michele Viale, e la società Rfi, indagata per responsabilità amministrativa in base alla Legge 231 del 2001.

Facebook Comments

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.