Treno deragliato, dissequestrata l’area dell’incidente

95

La Procura di Lodi ha emesso ieri sera  il provvedimento di parziale dissequestro dell’area coinvolta  dal deragliamento del treno Frecciarossa del 6 febbraio scorso
‘al fine di consentire – come spiega il procuratore Domenico Chiaro – all’ente gestore di iniziare i lavori di ripristino della linea Alta Velocita’ Milano-Bologna nel tratto interessato
dall’incidente’. Il provvedimento riguarda la motrice, i vagoni e il binario contrapposto a quello dove e’ avvenuto il deragliamento in modo che, dopo la rimozione dello stesso materiale e la sistemazione dell’area, potra’ essere ripresa parzialmente la circolazione. ‘Non e’ possibile – sottolinea il procuratore – fare previsioni a riguardo, dato che l’attivita’ di
ripristino e’ in carico allo stesso ente gestore. Si ipotizza che sara’, comunque, almeno necessaria una settimana di lavoro, dato che e’ fra l’altro necessario ripristinare le linee elettriche e molta parte dei binari’. Continueranno anche oggi  gli accertamenti dei consulenti nominati dalla Procura per eseguire prove tecniche irripetibili nell’area.

Facebook Comments

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.