Ordine pubblico, arresti e sequestri prima del Derby

95
san siro gradinate meazza gradini vuoto calcio milan inter

Momenti di tensione ieri tra tifosi e forze dell’ordine prima dell’incontro tra Inter e Milan. Un fitto lancio di bottiglie e altri oggetti verso Polizia e Carabinieri ha portato quest’ultimi ad intervenire con una carica di alleggerimento per riportare la situazione alla tranquillità. A seguito di questi tafferugli un tifoso interista francese di 28 anni è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Altri tre tifosi invece sono stati fermati – sempre nella serata di ieri, in prossimità del derby – mentre stavano cercando di scavalcare le recinzioni per introdursi furtivamente allo stadio Meazza. Per loro potrebbe scattare l’ordinanza di Daspo. Ma già dal primo pomeriggio le forze dell’ordine erano state occupate all’interno dello stadio con le unità cinofile: ritrovati sotto le gradinate del secondo anello blu riservate alla tifoseria organizzata milanista due borsoni contenenti numerosi oggetti pericolosi e vietati, come flash lampeggianti, fumogeni, tirapugni, manganelli, bombolette spray e striscioni di solidarietà a tifosi raggiunti da Daspo o arrestati.

Il materiale sequestrato.
Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.