Deragliamento, il Presidente della Regione Fontana sul luogo dell’incidente

135

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e’ giunto nel luogo in cui si e’ verificato questa mattina l’incidente ferroviario in provincia di Lodi.
“Rinnovo il mio cordoglio e la vicinanza alle famiglie delle vittime – ha detto il governatore lombardo – e ringrazio tutti coloro che, per le proprie competenze, hanno lavorato e stanno lavorando per curare i feriti e di ripristinare la situazione”.
“Purtroppo – ha aggiunto il governatore – e’ una vicenda che lascia increduli, in questi casi si prova soprattutto un senso di impotenza. E’ impensabile che si possano verificare situazioni del genere. Ho parlato poco fa con l’amministratore delegato di FS Gianfranco Battisti che, per ora, non mi ha
fornito elementi diversi da quelli che conosciamo”.

“Noi sul tema la sicurezza – ha risposto Fontana alle domande dei giornalisti – ogni giorno chiediamo a RFI (Rete Ferroviaria Italiana) massima attenzione e abbiamo concordato con loro anche una serie di interventi mirati a garantire l’ammodernamento della rete e la realizzazione di interventi tecnologici che
garantiscano massima sicurezza. Da oggi la nostra richiesta diventera’ ancora piu’ forte”.

Commenti FB
Articolo precedenteMeteo, gennaio più caldo di sempre in Europa
Articolo successivoTreno deragliato, sindacati, domani sciopero di 2 ore
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.