Livelli di Pm10 sopra la soglia di guardia (50 mg/mc) in città. Le centraline Arpa hanno rilevato, ieri, 73 mg/mc in viale Marche, 67 a Città Studi, 71 in via Senato e 63 al Verziere. Nell’area metropolitana, 74 mg/mc a Pioltello. Dopo una breve tregua dunque le polveri sono tornate a salire, anche nel resto della regione: basta dare un’occhiata alla mappa di Arpa relativa a ieri.

Per la Regione però le cose non vanno tanto male:” I dati scientifici che abbiamo presentato nei giorni scorsi hanno dimostrato che, anche nel 2019, abbiamo registrato notevoli abbassamenti del Pm10 in tutta la Regione”. L’assessore lombardo all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, replica così a ‘Mal’Aria 2020’, l’annuale rapporto di Legambiente.

“Fatta eccezione per i primi giorni del 2020 – continua l’assessore – in cui i dati sono stati critici, ma né drammatici, né anomali se paragonati con quelli di un periodo di tempo analogo del passato, il quadro complessivo della qualità dell’aria in Lombardia continua a migliorare. Le politiche regionali di lungo periodo adottate in questi anni hanno contribuito ad un progressivo miglioramento della qualità dell’aria che permetterà di rientrare sotto i parametri previsti dall’Unione Europea per tutti i limiti entro il 2025, come dice il nostro ‘Piano della qualità dell’Aria’”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.