Scendono dalla gru gli operai che protestavano in via Tarvisio a Milano

126

Sono scesi nel primo pomeriggio di oggi dalla gru alta oltre 60 metri su cui erano saliti per protesta, ma solo dopo aver ricevuto rassicurazioni dalla ditta per cui lavorano sul fatto che presto verranno pagati gli stipendi arretrati. Così si è conclusa la vicenda che ha visto protagonisti otto operai in via Tarvisio. Per spiegare il gesto gli operai avevano anche diffuso un video in cui spiegavano: “Hanno preso il nostro sudore e non ci hanno pagano niente da ottobre. Qua sulla gru stiamo aspettando i nostri soldi, non vogliamo altro. Fate qualcosa per piacere”.

Commenti FB
Articolo precedenteSpacciava con la madre, 34enne arrestato a Bollate (Mi) [VIDEO]
Articolo successivoAssaltano supermercato a Magnago (Mi) e smurano la cassaforte, bottino 35mila euro
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.