Smog, Cattaneo: “misure funzionano, escludo altri provvedimenti”

79

Per il contrasto allo smog “non riteniamo di dover assumere provvedimenti ulteriori a quelli che abbiamo già previsto, che sono seri e che stanno funzionando” : lo ha chiarito l’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo nel corso di una conferneza stampa a Palazzo Lombardia con i vertici di Arpa per fare il punto sul tema inquinamento. Cattaneo ha sottolineato che non c’e “nessuna sottovalutazione da parte della Regione” del fenomeno e allo stesso tempo “non c’è nessuna sopravvalutazione”. Per questo “noi stiamo procedendo con provvedimenti che abbiamo già adottato e che confermiamo, stanno funzionando”, ha detto l’assessore ricordando le misure messe in campo dalla Regione sia per quanto riguarda ad esempio le caldaie e il riscaldamento degli edifici e le biomasse che per quanto riguarda auto e veicoli. Cattaneo ha inoltre detto: “siamo certi che per il 2025 riusciremo a far rientrare tutta la Lombardia nei limiti previsti dall’ Ue”.

“Escludo che la Regione Lombardia possa decidere di bloccare i diesel euro 5. I nostri provvedimento non lo prevedono”: lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo commentando il divieto per diesel euro 5 scattato nel Comune di Torino come misura emergenziale dopo più giorni di sforamento dei limiti di concentrazioni di Pm10. “Credo che questo accanimento contro la mobilità non sia confermato dai numeri perché i dati ci dicono che dalla mobilità deriva solo circa un quarto dell’inquinamento dell’aria e di quel quarto la metà è data dal consumo degli pneumatici e dalle frenate e non dalle emissioni”, ha proseguito Cattaneo. “Accanirsi contro la mobilità non produce effetti positivi – ha concluso – anche se ha invece senso limitare i veicoli più vecchi e più inquinanti”. (MiaNews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.