Cade da una grata , era stata manomessa. Denunciato un 37enne [GALLERY]

229

La Squadra Interventi Speciali della Polizia Locale ha individuato e denunciato l’uomo che il 23 dicembre ha manomesso una grata del marciapiede di via Melchiorre Gioia, causando la caduta di una donna poi ricoverata in prognosi riservata.
L’episodio sembrava inizialmente accidentale: il pomeriggio del 23 dicembre una donna che stava camminando in via Melchiorre Gioia, all’altezza del civico 44, è caduta da una grata posta sul marciapiede spalancatasi improvvisamente sotto i suoi piedi. La donna ha riportato lesioni gravi, con diverse fratture alle costole e allo sterno e il distacco di una parte di osso dalla vertebra, ed è stata ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Fatebenefratelli.
Le modalità dell’incidente però hanno insospettito gli agenti della Polizia Locale che, grazie alle immagini riprese dalle telecamere sulla strada, sono riusciti a vedere un uomo che, proprio poco prima della caduta, apriva volontariamente la grata lasciandola in bilico, in una posizione invisibile ai passanti.
Sulla base di questa scoperta la centrale operativa della Polizia Locale è stata messa in allerta affinché comunicasse tempestivamente la presenza di altre grate aperte sui marciapiedi.
Il 28 dicembre una persona che si trovava in via Stradivari 1 ha segnalato la presenza di una grata aperta. L’uomo aveva un atteggiamento che ha indotto gli agenti intervenuti a contattare i colleghi che stavano investigando, permettendo loro di scoprire che quella persona aveva le stesse caratteristiche fisiche e lo stesso vestiario dell’individuo ripreso dalle telecamere di via Melchiorre Gioia.
Da questi primi indizi, gli agenti della Squadra Interventi Speciali della Polizia Locale hanno approfondito l’analisi del video e le testimonianze dei cittadini, e la posizione dell’uomo si è aggravata. Convocato dalla Polizia Locale per dare spiegazioni, D. P. italiano di 37 anni, ha finito per confessare di essere stato lui a rimuovere entrambe le grate, senza però dare spiegazioni per il gesto sconsiderato. Il 37enne, senza precedenti, è stato denunciato per lesioni gravi volontarie e segnalato al centro psicosociale competente.

Commenti FB
Articolo precedenteBestemmia sull’altare durante la messa, arrestato per resistenza e denunciato
Articolo successivoMorto 32enne disabile annegato in piscina a Quarto Cagnino
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.