Monossido, donna di 45 anni muore nel cremonese

87

Tragedia nel cremonese. Una donna di 45 anni è morta la notte scorsa per aver respirato il monossido di carbonio in un appartamento a Pieve d’Olmi.  Intossicati il figlio, il marito e un vicino di casa. Le esalazioni potrebbero essere state causate dal malfunzionamento della caldaia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.