Padre e figlio spacciano in casa, arrestati in via Mompiani

265

I poliziotti del Commissariato Mecenate, ieri pomeriggio in via Mompiani, hanno tratto in arresto M.V., 57 anni, e G.V., 27, rispettivamente padre e figlio per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. I due cedevano a diversi acquirenti dosi di hashish e marijuana presso la loro abitazione.
Gli investigatori si erano appostati in tre punti di osservazione al fine di sorprendere sul fatto gli spacciatori. Subito dopo la vendita, gli acquirenti che uscivano dall’abitazione sono stati fermati dai poliziotti e trovati in possesso della sostanza appena acquistata, circa 23 grammi di hashish.
M.V., invece, è stato sorpreso mentre stava per recuperare dal sottostante locale cantine altro stupefacente per un peso complessivo di 219 grammi di marijuana e mentre pesava ulteriori due dosi di hashish con un bilancino.
All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti i cellulari con i quali padre e figlio mantenevano i contatti con gli acquirenti e un coltello utilizzato per il taglio della droga. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteRED HOT CHILI PEPPERS: torna John Frusciante, le dichiarazioni a caldo
Articolo successivoIl Consiglio Regionale approva la manovra finanziaria
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.