Le autorità nazionali di Germania, Danimarca, Spagna, Italia, Paesi Bassi, Svezia, Regno Unito e Norvegia, con il ruolo chiave di Eurojust nel coordinamento e nella raccolta di prove, hanno smantellato un gruppo criminale dedito al traffico di sostanze stupefacenti. L’inchiesta, condotta da una squadra investigativa congiunta tra Norvegia, Danimarca e Svezia (JIT), ha permesso di accertare la presenza di una società di trasporti, con sede nei Paesi Bassi, coinvolta nella compravendita e nel trasporto di grandi quantità di sostanze stupefacenti in diversi Paesi europei, trasportate insieme a merci legali. Questi trasporti venivano effettuati da camionisti o corrieri reclutati nei Paesi Bassi dalla stessa organizzazione criminale.

In tutti i Paesi citati sono stati effettuati sequestri per un totale di 4 tonnellate di hashish, 200 kg di anfetamine, 90 kg di MDMA e 64 kg di cocaina, solo in Norvegia, ove l’indagine ha preso avvio, sono state indagate 50 persone.

In Italia, coordinate dalla Procura della Repubblica di Milano nella persona del Sost. Proc. della Repubblica Dott.ssa Francesca Crupi e per la parte operativa dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Milano, su attivazione ed intermediazione della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, sono state effettuate due diverse operazioni: l’11 gennaio scorso presso l’autogrill “Scaligera Sud” sull’autostrada del Brennero, il Nucleo Investigativo di Padova arrestava un camionista olandese mentre consegnava 20 kg di eroina ad un cittadino nigeriano; il primo marzo successivo a Monteromano (VT) il Nucleo Investigativo di Viterbo arrestava marito e moglie olandesi mentre consegnavano ad un italiano 14 kg di cocaina.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.