I carabinieri di Peschiera Borromeo hanno arrestato ieri un 58enne di Settala che negli ultimi 4 anni si era reso responsabile di reiterate molestie e atti persecutori nei confronti di una ragazza oggi 19enne. L’uomo, uscito dal carcere nel maggio di quest’anno in seguito a una precedente condanna per lo stesso reato, aveva subito ricominciato a seguire la propria vittima. Messaggi inviati su Facebook e Instagram da profili falsi a lui riconducibili, bigliettini lasciati sulla macchina di lei all’uscita dalla messa domenicale, fino ad arrivare anche a sorprenderla alle spalle durante una partita di basket a Caravaggio per farle sapere che “non l’avrebbe mai lasciata”. Una situazione che ha duramente provato la giovane, tanto da costringerla a non uscire più di casa da sola. L’uomo è stato arrestato per atti persecutori e, davanti ai carabinieri, ha detto solamente: “Io la amo. Siamo destinati a stare insieme”. (MiaNews)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.