Consegnate le onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana a Milano

265

Sono state 28 le onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana consegnate stamattina presso l’istituto dei Ciechi di via Vivaio durante la cerimonia a cui hanno preso parte anche il sindaco Giuseppe Sala, il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala e il prefetto di Milano Roberto Saccone. 21 i nomi insigniti del titolo di Cavaliere, 4 di quelle di Ufficiale, uno a Commendatore (l’ambasciatore in Cile Mauro Battocchi), uno a Grande Ufficiale (l’ad di Borsa Italiana Marcello Cardani) e, infine, uno a Cavaliere di Gran Croce (al defunto Maestro del Lavoro Dante Malesci Baccani). Aperta con un’esecuzione dell’Inno nazionale, la cerimonia è proseguita con la consegna delle pergamene agli insigniti da parte dei sindaci in fascia tricolore dei Comuni di residenza e del vicepresidente della Regione Fabrizio Sala. “L’onorificenza è un traguardo ma anche un inizio, un ricordo che attraverso questo atto una persona ha fatto ma può fare ancora tanto per la nostra società – ha dichiarato Fabrizio Sala -. Mi auguro che chi ha raggiunto questo traguardo sia un modello per le generazioni future, affinché possano rispettare i valori positivi che oggi testimoniate”. Congratulazioni ai nominati anche da parte del prefetto di Milano, Roberto Saccone: “Il capo dello Stato, nel selezionare i premiati, non parla solo alla loro grande capacità professionale ma anche a qualcosa in più – ha commentato il prefetto -: ovvero l’essere generosi, dare di più, l’esprimersi come attività di sostegno alla società. Il progresso individuale si inscrive nel progresso dell’intera comunità nazionale”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.