“Il movente dichiarato da Fabiana Muscas, consistente nel volere fare un regalo di compleanno a sorpresa a Marco Carta,” dieci giorni prima della data del suo compleanno, “corrisponde a una eventualità non certo remota né congetturale” fa sapere il giudice Caramellino in merito alla decisione dello scorso 31 ottobre di assolvere il cantante ex vincitore di Amici e di Sanremo dall’accusa di aver rubato 6 magliette dal valore di 1200 euro alla Rinascente di Milano. L’ipotesi che l’amica di Carta, presente quel giorno con lui in negozio, sia l’autrice materiale del furto trova dunque sempre più conferme agli occhi del giudice, oltretutto dopo che le affermazioni del vigilante del negozio, che aveva dichiarato di aver ricevuto le ammissioni di colpevolezza da entrambi i ragazzi, sono state ritenute “gravemente inattendibili, perché descrivono fatti materiali incompatibili con quanto obiettivamente emerso dalle registrazioni video”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.