Truffe agli anziani, maxi operazione tra Milano e Napoli

61

Truffavano le vittime – per la maggior parte persone anziane – fingendosi assicuratori, avvocati o carabinieri. Il modus operandi era sempre lo stesso: comunicavano via telefono che un familiare aveva provocato un grave incidente stradale e che per essere rilasciato dai Carabinieri occorresse una somma in denaro o altri oggetti di valore, prelevati in seguito presso il domicilio delle vittime da un complice. 82 per adesso il totale delle persone coinvolte nell'”operazione Condor”, tutte indagate a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di delitti di truffa in danno di persone anziane. Su di loro pende anche l’aggravante di aver favorito il clan camorristico Contini: le indagini, partite nel febbraio del 2016 a fronte di un verticale aumento di truffe ad anziani, sono infatti riuscite a risalire ad un alto numero di persone organizzate in batterie – operanti anche in Spagna – saldamente collegate alla cosca dei Contini. 51 le misure cautelari disposte, oltre al sequestro di una gioielleria di Napoli in cui venivano ricettati molti dei preziosi asportati alle vittime.

Nel video l’audio delle telefonate con cui le vittime venivano truffate:

Truffe agli anziani, maxi operazione tra Milano e Napoli

Una vasta operazione dei Carabinieri del Comando provinciale di Milano, in collaborazione col comando provinciale di Napoli, in corso da questa mattina in numerose province italiane e in Spagna, ha portato a 51 misure cautelari oltre che al sequestro di una gioielleria napoletana. 82 nel complesso gli indagati, per loro c’è anche l’aggravante di favoreggiamento del clan camorristico Contini. Articolo completo al link: https://www.radiolombardia.it/?p=75372&preview=true

Publiée par Radio Lombardia sur Vendredi 8 novembre 2019

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.