Inter sconfitta dal Borussia, lo sfogo di Conte

56

L’Inter prima domina il Borussia e va sul 2-0, poi si spegne e crolla nella ripresa, uscendo con una sconfitta per 3-2 che complica la corsa verso gli ottavi di Champions League. A fine gara, il tecnico Antonio Conte torna all’attacco e mette nel mirino anche la società: “Vengano dirigenti a parlare, noi non possiamo fare di più” dice.  “Fatico a rimproverare i ragazzi, più di così non possiamo fare. In estate sono stati fatti errori importanti, non possiamo fare campionato e Champions in queste condizioni, ci sono dei limiti nella rosa. Si doveva programmare meglio. Mi sono scocciato di ripetere le stesse frasi, venissero anche i dirigenti a dire due cose”. L’obiettivo della critica è chiaro. “Ci sarà un motivo per queste rimonte, dobbiamo lavorare, ma ci sono attenuanti per i calciatori. Non voglio tirare fuori alibi. Spero che questo tipo di partite facciano capire a chi deve capire alcune cose. Non sto facendo nessuna richiesta, questi siamo e con questi vado in battaglia, penso che tutti abbiamo sbagliato qualcosa nel progettare questa stagione. La posizione in campionato non deve coprire i problemi che ci sono, perché problemi ci sono”, ha proseguito Conte nel post partita. “Sicuramente il risultato mi dà fastidio, mi auguro che anche ai miei giocatori dia fastidio la sconfitta, dobbiamo migliorare. Sono ancora più incazzato, perché si arriva fino a un certo punto ma oltre a questo punto non si può andare. C’è poco da nascondersi dietro un dito, siamo l’Inter, dobbiamo tutti fare un bell’esame di coscienza”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.