Seveso, Granelli: “Cassazione, si pronuncerà tribunale Milano va avanti”

204

“Milano vuole finalmente risolvere il problema delle esondazioni del Seveso e per questo sta procedendo insieme a Regione AIPO ed MM a realizzare il piano delle vasche e di depurazione delle acque. Oggi abbiamo un cantiere aperto, e a breve riprenderà anche quello di Senago, e nel 2020 ne apriranno altri 4: in tutto 6 cantieri attivi nel 2020 per dare risposte. Bresso, che continua ad opporsi alle opere, dice che la Cassazione gli ha dato ragione. Si sbaglia. La Cassazione ha solo detto che i ricorsi presentati al Tribunale delle acque dal Comune e dal condominio contro il progetto della vasca del Parco Nord, sono ammissibili e cioè che il Tribunale deve attivare l’iter per esaminarli e così pronunciarsi nel merito”. Così su Facebook l’assessore comunale alla Mobilità Marco Granelli. “Quindi ora Comune e Condominio se vogliono possono riattivare i ricorsi, e il Tribunale si pronuncerà. Intanto Milano va avanti – aggiunge -, perchè noi pensiamo che ai cittadini, che da decine di anni vedono i loro quartieri allagati, dobbiamo dare risposte, e concrete, Certo chi continua a mettere dubbi, chiedere di riprogettare e ripensare, deve sapere che per ogni giorno che fa perdere, si deve anche assume la responsabilità di tenere interi quartieri e migliaia di persone in balia dell’esondazione, con danni concreti. Noi non ci stiamo. E menomale che a settembre 2015 abbiamo firmato un accordo con il Governo Renzi, la Regione Lombardia, Città metropolitana e AIPO dove per la prima volta dopo 40 anni ci sono i soldi, i progetti e chi deve attivare. E per questo finalmente il progetto è stato approvato, e messo in gara, e il 7 ottobre scorso sono giunte le offerte, ora all’esame di MM. E così a metà 2020 potranno cominciare i lavori, un cantiere che si aggiungerà a quello già oggi aperto per i lavori del Redefossi (il canale che in città accoglie le acque del Seveso)”. (MiaNews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.