Sono oltre ottocento le chiamate che ogni giorno arrivano alla centrale operativa di piazza Beccaria, 70 gli arrestati in anno per spaccio di sostanze stupefacenti e, sempre in un anno, 40 i pirati della strada individuati su 45 fuggiti dopo gli incidenti: è il bilancio delle attività della Polizia Locale di Milano che il comandante Marco Ciacci ha fatto questa mattina in piazza Duomo in occasione della celebrazione del 159esimo anniversario dalla fondazione del corpo, alla presenza del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e del sindaco Giuseppe Sala. “In questo ultimo anno abbiamo voluto dare particolare impulso agli interventi a tutela dell’ambiente che hanno portato alla contestazione di gravi violazioni in materia di smaltimento dei rifiuti con oltre 150 denunce – ha proseguito Ciacci -. Ci sono poi le attività svolte nella delicata area di Rogoredo e Porto di Mare. Abbiamo poi continuato a impegnarci, insieme alle altre Forze dell’Ordine, nel contrasto allo spaccio di droghe sequestrando centinaia di chili di stupefacenti in diversi quartieri e parchi della città, in prossimità di stazioni e nel corso delle attività del progetto ‘Scuole sicure’. Oltre settecento le sanzioni che abbiamo elevato ai parcheggiatori abusivi e 250 le denunce per sfruttamento del lavoro nero in seguito a ispezione di 1300 cantieri. L’Unità Tutela Donne e Minori ha trattato più di 300 casi, in un’azione serrata e diretta ad arginare i casi di violenza sulle donne e sui bambini con una tenacia e una competenza che ci è riconosciuta da tutti gli attori impegnati su questo delicato fronte – ha continuato il comandante della polizia locale -. Mentre nel contesto della tutela dei consumatori, l’Unità Annonaria Commerciale e l’Unità Anti Abusivismo hanno svolto oltre 20.000 controlli, con migliaia di sequestri di merce abusiva e oltre 600 denunce penali. A ciò si aggiunge il contrasto alla vendita di merce rubata nel mercato di viale Puglie.” La polizia locale ha inoltre sequestrato nell’ultimo anno oltre 600 documenti falsi. Per quanto riguarda la sicurezza stradale, infine, Ciacci ha ricordato l’importanza della prevenzione sul tema indirizzata ai giovani, per cui il corpo ha “incontrato quasi 55 mila giovani di 970 scuole, dall’infanzia alle superiori, erogando corsi di educazione stradale e legalità”.

Commenti FB
Articolo precedenteGli rubano la bici per il compleanno e gli agenti gliene regalano una nuova
Articolo successivoSala: “Da Milano mille rimpatri”
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.