Anas ha riaperto al traffico in entrambe le direzioni la strada statale 38 “dello Stelvio”, a Bormio, in provincia di Sondrio, interessata nel pomeriggio del 31 agosto e nella notte del 1° settembre da un fenomeno di caduta massi. La riapertura si è resa possibile per l’ultimazione della struttura para massi costruita alla base della pendice. La barriera è lunga 90 metri ed alta 5 e in caso di nuovi distacchi impedirà ai frammenti di roccia di raggiungere la carreggiata sottostante. Si tratta infatti di una struttura in acciaio appositamente progettata per resistere a impatti di materiale ad alta energia.

Le lavorazioni sono proseguite senza sosta nel corso degli ultimi giorni, anche in concomitanza con il maltempo, e hanno consentito di completare la struttura con la posa dei 10 montanti, alti circa 5 metri, e la stesura della rete, installata con l’ausilio di una gru.

Per consentire ai tecnici di completare le lavorazioni accessorie, tra cui la sostituzione delle barriere installate sul ciglio della strada, nei prossimi giorni potrà essere attivato per brevi periodi di tempo il senso unico alternato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.