Inaugurata la nuova piazza gialla e blu in zona Loreto

82

Correre e giocare in sicurezza di fronte alla scuola da oggi è possibile per i bambini della Primaria Ciresola. Sono stati proprio loro questa mattina, addobbando le nuove piante con dei lavoretti, ad inaugurare la piazza nata tra via Spoleto e via Venini, a NoLo (come alcuni chiamano, a Milano, la zona a nord di Loreto), nell’ambito del progetto di urbanistica tattica “Piazze Aperte”. A dare il benvenuto alla nuova piazza anche un artista di strada che ha intrattenuto i bambini con giochi e palloncini. Una pavimentazione colorata nelle tonalità del giallo, azzurro e blu delimita da oggi la nuova area pedonale, che con piante, rastrelliere, tavoli da pic nic e ping pong e panchine ambisce a diventare un luogo di socialità e interazione non solo per i bambini ma per tutto il quartiere. L’intervento, che ha compreso una riorganizzazione della viabilità al fine di favorire la mobilità dolce secondo le richieste del progetto Mobì, presentato allo scorso Bilancio Partecipativo, in continuità con il progetto ‘TrentaMi in Verde’ già realizzato in via Rovereto e nell’esedra del Parco Trotter, ha un carattere di sperimentazione il cui esito nei prossimi mesi sarà sottoposto a monitoraggio e ascolto del territorio.

Dopo aver cambiato la vivibilità della nuova piazza di “NoLo”, Dergano, Angilberto II, Porta Genova, piazza Gasparri, Santa Rita da Cascia, via Abbiati, e Lavater, dove in una seconda fase verrà realizzato un intervento più ampio con alberi e nuova pavimentazione, l’urbanistica tattica si prepara infatti a sbarcare in quattro nuovi quartieri della città. Il primo intervento previsto, attualmente in attesa del parere del Municipio 9, riguarda piazza Belloveso, come richiesto da molti cittadini nell’ambito del Piano Quartieri. La piazza storica di Niguarda sarà ripensata per restituire lo spazio ora occupato da strada e automobili agli abitanti del quartiere. Saranno quindi allargate e colorate le aree pedonali mantenendo una corsia a senso unico da via Bauer in direzione via Sant’Agostino, sarà inserita una stazione BikeMi da 30 biciclette, panchine, tavoli e tavoli da ping pong.

Lavori di colorazione delle vie Venini-Spoleto all’uscita dei bambini della scuola elementare

Il secondo progetto, al vaglio del Municipio 9, prevede la riconfigurazione della piazza di Bruzzano, dove si affacciano molte realtà commerciali e sociali. Il ridisegno della piazza, che comprende lo slargo adiacente la chiesa e la connessione attraverso via Capsoni parte dall’analisi dei suoi flussi di traffico, troppo bassi per essere dedicati esclusivamente al traffico veicolare. La razionalizzazione della mobilità in quest’area, quindi, con l’istituzione del senso unico di via Oroboni e di via del Volga e  l’inversione del senso di marcia di via Fulton, l’allargamento di numerosi marciapiedi attualmente molto stretti, permette quindi la creazione di un nuovo percorso pedonale sicuro tra la Chiesa e la piazza liberata dalle automobili e pronta per la nascita di nuove relazioni sociali grazie alla posa di piante panchine, tavoli e rastrelliere. Non verrà ridotta l’offerta di sosta. L’obiettivo è partire con entrambi i lavori a metà ottobre.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.