Milano, torna il festival antirazzista Abba Cup

236

Abdoul “Abba” Guiebre venne ucciso a sprangate in via Zuretti, di fianco alla Stazione Centrale di Milano, da due razzisti lo rincorrono al grido di “sporco ne**o”. Da quella disgraziata mattina famiglia, amici e attivisti di questa città si sono uniti per non dimenticare Abba, per non dimenticare che di razzismo si muore ancora. Il festival antirazzista Abba Cup torna, per l’undicesima edizione, all’Arco della Pace – Parco Sempione di Milano il 13, 14 e 15 settembre. “Per questo da anni costruiamo l’Abba Cup, crocevia della città meticcia e antirazzista e quest’anno – spiegano gli organizzatori – vogliamo essere il megafono di coloro che nonostante le leggi ingiuste e razziste hanno deciso di disobbedire e restare umani, obbedire alle leggi del mare: Mediterranea Saving Humans. Nel Mediterraneo tutti gli anni muoiono migliaia di persone. Cosa le spinge ad attraversare il mare si sa: la terribile prigionia nei campi in Libia. Cosa spinge queste persone a muoversi, di nuovo si sa, anche se se ne parla molto poco: sono le politiche neo-coloniali che permettono lo sfruttamento di risorse e della sua popolazione, da parte di multinazionali”. “L’Abba Cup è una giornata sportiva in memoria di Abba – si legge ancora nella nota – un’occasione per incontrarsi, conoscersi e divertirsi a partire dalle differenze e dalle somiglianze che ci legano nella città di Milano, animata dalle voci, dalle abitudini, dai sapori, dalle musiche e dalle culture dalle più diverse provenienze: lo sport unisce, perchè siamo tutti sulla stessa barca…siamo una squadra e il palio è una vita libera da ogni confine”.

DOMENICA 15 SETTEMBRE alle ore 19.00
DIBATTITO: “CHI SALVA UNA VITA SALVA IL MONDO INTERO”

con:
Cecilia Strada, per Mediterranea Saving Humans
Nello Scavo, (giornalista di Avvenire a bordo della Mar Jonio)
Marta Bernardini, di Mediterranean Hope – Fcei (Federazione delle chiese evangeliche Ruggero Giuliani, vicepresidente di Medici Senza Frontiere Italia attivisti di Open Arms
Giorgia Linardi, di Sea Watch (in videoconferenza)
Marta Bellingreri, di Alarm Phone (in videoconferenza)

TORNEI SPORTIVI: Sabato 14 dalle ore 10:00

TORNEO DI CALCETTO A 5 /TORNEO DI VOLLEY A 3/ TORNEO DI BASKET 3vs3/ AMICHEVOLE DI RUGBY/ DIMOSTRAZIONI E ALLENAMENTI DI BOXE

CONCERTI, Main Guests:

VENERDI 13 dalle 20:30: Nema Problema Orchestra, C.H.O.L.O da Barcellona

SABATO 14 dalle 20:30: Live con musica e danza. Rafiki Show Tommy Kuti. African Party Mama Marjas&Don Ciccio

DOMENICA 15 dalle ore 22:00: Dj Set per festeggiare la fine del festival

Tutti i dettagli qui: http://www.cantiere.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.