Milano, resta in carcere l’assassino della moglie

84

Resta in carcere Aurelio Galluccio, fermato domenica dopo aver ucciso a coltellate la moglie Adriana Signorelli, 59 anni. Lo ha deciso il gip Maria Vicidomini. Nell’interrogatorio di questa mattina l’uomo ha fatto scena muta avvalendosi della facoltà di non rispondere. Galuccio è accusato non solo di omicidio volontario aggravato ma anche di tentato omicidio per aver cercato di investire gli agenti intervenuti a casa della donna.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.