Chef morto, indaga anche la procura di Lodi

115

La Procura di Lodi ha aperto un’indagine conoscitiva sul decesso dello chef lodigiano Andrea Zamperoni, trovato senza vita a New York. Il procuratore della Repubblica della città lombarda, Domenico Chiaro, ha precisato che si tratta di un atto dovuto e che si attende di capire quale è stata la causa della morte del noto cuoco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.