L’ha trovata, alle 10.20 di ieri, una donna delle pulizie sdraiata a terra sanguinante nella camera d’albergo che la coppia, due cittadini norvegesi, aveva prenotato presso il Carlyle Hotel di corso Garibaldi. La ragazza, una giovane di 21 anni e di origini afghane, era stata ripetutamente picchiata dal marito, 38enne di origini pakistane. Immediato il trasporto presso la clinica Mangiagalli in codice rosso dal momento che la donna, al sesto mese di gravidanza, aveva ricevuto diversi colpi al volto e al ventre. Inizialmente la stessa vittima ha raccontato che era stato proprio il marito ad aggredirla, salvo poi ritrattare la propria versione una volta sentita dagli uomini della polizia di Stato. Gli agenti hanno poi rintracciato, circa un’ora più tardi, anche l’uomo che si era chiuso all’interno di una vettura nei pressi del Carlyle Hotel. Il marito è stato denunciato per lesioni e per il possesso di una piccola arma da taglio. (MiaNews)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.