Milano aderisce al car free day, il 22 settembe città senz’auto

108

“Milano senz’auto? Per ora è ancora un sogno, ma il 22 settembre la città si unirà alle altre capitali europee per liberare parte delle proprie strade e celebrare, in questo modo, il car free day”, si legge sul sito bikeitalia.it. “A darne la notizia è stato l’assessore alla mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, a seguito di un incontro con Guia Biscaro, presidente di Fiab Milano Ciclobby e la “nostra” Pinar Pinzuti, coordinatrice internazionale della Fancy Women Bike Ride. Resta ancora da determinare con precisione l’area che sarà chiusa al traffico e che sarà comunicata dal Comune di Milano a fine agosto, ma non si esclude che potrebbe interessare tutta l’area della cerchia dei Navigli.
La chiusura al traffico di una porzione della città – si legge ancora nell’articolo – consentirà, tra le altre cose, lo svolgimento in sicurezza e senza vincoli di itinerario della Fancy Women Bike Ride, la pedalata al femminile che quest’anno interesserà oltre 150 città in tutto il mondo.
Oltre alla liberazione di una porzione di Milano dalle auto c’è sul piatto anche l’innalzamento delle tariffe di accesso ad Area C per tutto il periodo della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile che si terrà dal 16 al 22 settembre”.
“Quella di oggi è una bella vittoria non solo per noi, ma per tutte quelle associazioni e comitati che si battono quotidianamente per una Milano più accessibile a chi si muove a piedi e in bicicletta” ha dichiarato Guia Biscaro di Ciclobby che aggiunge “ci auguriamo che questa prima sperimentazione possa estendersi prossimamente dal centro a tutte le aree della città affinché tutti possano beneficiare di spazi sempre più a misura di persona e sempre meno a misura di automobile”. (MIaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteAtm, dopo aumento venduti 3,3 milioni di biglietti
Articolo successivoMaltempo nel lecchese, 146 sfollati [Gallery]
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.