“Quei segni sono purtroppo inequivocabili: sguardo vuoto, rabbia e confusione”, a confidarlo direttamente al quotidiano Il Giorno è Antonio Amatulli, primario di psichiatria all’ospedale di Vimercate, dove una bambina di soli dieci anni recatasi al PS è stata trovata positiva alla cocaina. Non è ancora chiaro dove la bambina trovasse la droga: la sua, ha detto il medico, è una famiglia in cui non risulta ci siano componenti che fanno uso di droga. “Probabilmente ha recuperato lo stupefacente da qualche ragazzino del paese. Ormai è sempre più facile trovare queste sostanze”. In passato la piccola era già finita all’ospedale per la presenza di benzodiazepine nel sangue. Adesso si trova in una struttura protetta residenziale: qui i medici attiveranno un piano terapeutico per aiutarla a uscire da questa situazione. Cosa verrà dopo? “Sarà una lunga strada, che coinvolge la famiglia. – ha concluso il primario – Nessun giudizio morale, solo sostegno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.