Omicidio Macchi, chiesto l’ergastolo per Binda

50

Davanti alla Corte d’Assise d’Appello di Milano il sostituto pg Gemma Gualdi, ha chiesto la conferma dell’ergastolo per Stefano Binda, imputato per l’omicidio di Lidia Macchi avvanuto a Cittiglio (Varese), nel 1987. Il pg ha chiesto di confermare la sentenza di primo grado della Corte d’assise di Varese, che ha condannato il 51enne all’ergastolo per omicidio volontario aggravato dalla violenza sessuale. La sentenza è attesa per oggi

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.