La procura di Milano ha aperto un fascicolo per omicidio per la morte del 22enne Stefano Marinoni, scomparso e ritrovato morto a Rho lo scorso 12 luglio. Dall’autopsia non sarebbero emerse fratture o ferite tipiche di una caduta dall’alto che potessero quindi suffragare l’ipotesi di un suicidio, mentre presenta una ferita allo sterno, di cui non e’ chiara la causa. Il giovane elettricista 22enne di Baranzate – sulla cui morte indagano i carabinieri – era stato trovato cadavere sotto un traliccio dell’alta tensione nelle campagne tra Rho e Arese, poco distante la sua auto. Da qui una primissima ipotesi era stata quella di un suicidio. Ora, il pm di Milano Clerici ha acquisito il fascicolo relativo al decesso del giovane e proceduto ad iscriverlo (a carico di persone ignote) per omicidio. (MiaNews)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.