Incidente Michele Bravi, chiesto processo per il cantante

44

Spetterà al giudice Luigi Gargiulo, al termine dell’udienza preliminare fissata per il prossimo 5 Dicembre, decidere se mandare o meno a processo Michele Bravi, il cantante 24enne accusato di omicidio stradale a seguito dell’incidente verificatosi lo scorso Novembre a Milano in via Chinotto (zona Ovest). Bravi – vincitore di X-Factor nel 2013 e tra i partecipanti al festival di Sanremo nel 2018 – era alla guida di un’auto di una società di car sharing, quando nell’effettuare una manovra di inversione ad U avrebbe tagliato la strada ad una moto che stava arrivando nel senso opposto di marcia. In sella Rosanna Colia, 58 anni, che non ha fatto in tempo a frenare schiantandosi contro la portiera della macchina guidata dal cantante. Allertati subito i soccorsi, la donna ha perso la vita un’ora dopo in ospedale. Secondo la difesa il giovane non stava effettuando un’inversione, bensì una svolta a sinistra, ma un’indagine cinematica sull’accaduto avrebbe confermato l’azzardata e pericolosa manovra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.