Avicii arriva il nuovo singolo “Heaven” con Chris Martin [VIDEO]

2879

“HEAVEN” è uno dei brani che AVICII aveva completato prima della sua scomparsa. Il brano, scritto e realizzato con Chris Martin, ha un forte legame con l’Italia. Per registrare le sue nuove produzioni Tim si era trasferito nel 2016 in un castello a sud di Siena e da lì era partito alla scoperta della Toscana e di Firenze. A colpirlo gli scritti di Dante e la sua Divina Commedia tanto che ad ispirare “HEAVEN” sono stati i canti dedicati al Paradiso e all’ Inferno.  A ricordare la nascita di “HEAVEN” l’amico e referente della sua casa discografica Per Sundin (CEO di Universal Music Sweden), tra le ultime persone che Tim ha sentito mentre era in Oman per parlare della produzione delle sue nuove canzoni.  Sundin ha raccontato: “Tim mi ha parlato molto di Dante, di Firenze e del suo Inferno. Poi ha suonato una nuova canzone, che ha realizzato con Chris Martin. È stato ispirato da tutti questi pensieri sul Paradiso e l’Inferno. Era così bello… la parte al piano mi aveva completamente rapito. Sarà sempre speciale per me”.  Avici in sanscrito vuol dire letteralmente senza onde e rappresenta nel buddhismo l’ultimo livello dell’inferno.

Commenti FB
Articolo precedenteRock Targato Italia, aperte le iscrizioni
Articolo successivoIncidente Michele Bravi, chiesto processo per il cantante
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.