Olimpiadi, Delpini, Milano farà bella figura

25

“Tutto il mondo guarderà Milano e penso che la città farà bella figura”. Così monsignor Mario Delpini, arcivescovo di Milano sui Giochi invernali 2026 assegnati all’asse Milano Cortina, a margine della benedizione al Duomo della fiaccola di Oralimpics, ‘l’olimpiade degli oratori’. La cerimonia ha aperto i Giochi in programma a Mind fino al 30 giugno, con la partecipazione di 3500 giovani atleti provenienti dagli oratori che sfideranno in diverse discipline sportive. “Questi giovani sentiranno il fascino e la bellezza della competizione, ma ho un messaggio per loro: giocate insieme e andate avanti – ha aggiunto Delpini -. Giocate perché dobbiamo trasformare la città in un luogo in cui i giovani possono trovarsi a loro agio, insieme perché dobbiamo Milano deve diventare un luogo in cui sia bello vivere insieme, poi avanti, cercate una meta perché non si corre solo per allenarsi e mantenere la linea. Voi avete la meta della vita, della santità e della pienezza della maturità”. Lo sport, secondo l’arcivescovo, è parte dell’educazione cristiana ed è giusto che sia praticato anche negli oratori sebbene il loro scopo non sia “produrre dei campioni ma dei buoni cristiani. Il cristianesimo però apprezza lo sport, l’esercizio fisico, la competizione onesta, la vita di squadra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.