Europarlamento, Lara Comi, indagata, rinuncia

58

Lara Comi rinuncia al seggio in Parlamento Europeo: “Voglio difendermi dalle accuse che mi sono state mosse, senza avvalermi dell’immunità parlamentare” scrive in una nota l’ex europarlamentare di Forza Italia, indagata per finanziamento illecito ai partiti. “Da libera cittadina dimostrerò a testa alta la mia totale estraneità a fatti che possano avere rilievo penale”. Comi nella circoscrizione Nord Ovest è arrivata terza e per lei il seggio a Bruxelles scatterebbe solo in caso di rinuncia del capolista, ovvero Silvio Berlusconi. Che però non ha rinunciato. Intanto contro l’ex eurodeputata emergono nuovi elementi: “Ho visto che pagava in contanti, ma non so se poi le relative somme sono state contabilizzate” ha messo a verbale l’ex addetto stampa, indagato, dell’ eurodeputata uscente.

.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.