Sala, un daspo per i rom

53

«Stiamo cercando di capire se si può lavorare con lo strumento del daspo urbano e ne stiamo discutendo anche con il prefetto, Renato Saccone». Lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala ieri mattina al quartiere Baggio, rispondendo ai residenti che si lamentano per la presenza dei rom in strada, con camper e roulotte. Un presa di posizione dura, da parte del sindaco di centrosinistra, sulla questione dei rom. Una frase inaspettata, pronunciata durante il tour del sabato mattina nei quartieri, “A colazione col sindaco”. Sala ha ipotizzato un daspo urbano per i nomadi che con camper e roulotte occupano le strade di Baggio. Il provvedimento di allontanamento, spiega il sindaco «sarebbe relativo ad alcuni spazi, perché poi alla fine ritornano sempre nello stesso punto e bisogna trovare delle formule affinché non ritornino. Dove ci sono i cittadini che giustamente si lamentano, bisogna trovare delle formule diverse». «A Milano ci sono 3 mila nomadi e non è che sia contrario alla chiusura dei campi — conclude Sala —, ma chiuderli vuol dire che saranno ancora più in giro».

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.