I sindacati dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil hanno indetto uno sciopero di 4 ore del personale Trenord per giovedì 13 giugno in tutta la Lombardia. Prima dell’inizio dello sciopero viaggeranno i treni in partenza entro le ore 9.00, che arrivano a destinazione finale entro le ore 10.00. Non sono coinvolte le fasce di garanzia. “Preoccupa la grave incertezza sulle risorse da destinare al Trasporto pubblico locale. Il congelamento dei finanziamenti operato dalla Legge di Bilancio 2019 mette a rischio il servizio all’utenza e l’occupazione in tutto il settore. Per questo i lavoratori del Trasporto Pubblico Locale e delle aziende FNMA (Autolinee), FNM Holding e FN RETE sciopereranno giovedì 13 giugno per quattro ore in tutta la Lombardia”. Così Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Lombardia in una nota. “Lo stop ai finanziamenti potrebbe portare alla diminuzione di 300 milioni di euro per tutto il territorio nazionale e 52 milioni di euro per il territorio lombardo”, segnalano le tre categorie regionali. Si preannuncia dunque una nuova giornata difficile per i pendolari lombardi e di traffico più caotico nei centri urbani. Potrebbero essere interessati anche i collegamenti aeroportuali: sono previsti autobus (no-stop) per l’eventuale sostituzione delle corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.