Scendi C’è il Cinema, a rischio la rassegna gratuita

73

A rischio la rassegna Scendi C’è il Cinema, l’appuntamento che ogni estate dal 2012 porta gratuitamente il cinema nel fresco dei cortili milanesi. ANEC, l’ Associazione Nazionale Esercenti Cinema, ha infatti espresso un’assoluta contrarietà a qualsiasi tipo di manifestazione cinematografica che preveda ingressi gratuiti e le case di distribuzione quest’anno non concederanno a Scendi C’è il Cinema liberatorie per proiettare film degli ultimi due anni. Il fulcro del dibattito risiede proprio nella natura gratuita dell’evento: il Laboratorio di quartiere Giambellino-Lorenteggio, organizzatore della rassegna, ha voluto sottolineare in una dichiarazione su Facebook come la cultura debba essere accessibile a tutti e non solo a coloro che pagano, aggiungendo come non sia possibile che una manifestazione del genere danneggi l’industria cinematografica sottraendo spettatori alle grandi arene estive, ma voglia soltanto essere una sfida volta ad abbattere la cultura della separazione.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.