La Procura di Milano indaga con l’ipotesi di bancarotta fraudolenta per il fallimento di Shernon Holding, la società che gestiva i 55 punti vendita di Mercatone Uno. Il fallimento, dichiarato nei giorni scorsi dal Tribunale fallimentare di Milano, è piombato come un fulmine a ciel sereno sugli oltre 1800 lavoratori che ne sono venuti a conoscenza via Facebook e Whatsapp nella notte tra il 24 e il 25 maggio. Al mattino i dipendenti della catena hanno iniziato a protestare di fronte ai negozi ormai chiusi. Il fascicolo per bacarotta fraudolenta è stato aperto sulla base della relazione del curatore fallimentare, l’avvocato Marco Angelo Russo. Al momento è un fascicolo senza indagati ma gli accertamenti sono alle prime battute.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.