Cinque pistole e un mitragliatore in cantina, arrestato 51 enne [VIDEO]

248

Cinque pistole e un fucile mitragliatore nascoste in cantina: è quanto gli uomini della Compagnia Duomo dei Carabinieri hanno sequestrato ieri sera nella casa di un 51enne pregiudicato, residente insieme alla compagna di 34 anni in zona piazza Prealpi. L’uomo è stato fermato per un normale controllo mentre transitava in scooter dalle parti di via Mac Mahon e i militari gli hanno trovato addosso 100 grammi di cocaina, mentre sotto il sellino nascondeva una pistola Beretta rubata e con il colpo in canna. La successiva perquisizione, nell’abitazione della coppia, ha poi portato al ritrovamento di altri 350 grammi di cocaina, insieme a cinque pistole e un fucile mitragliatore (una versione più commerciale del fucile kalashnikov) nascosti in cantina. Quattro delle cinque pistole e il fucile sono risultati rubati ad un privato lo scorso 15 maggio. Sia l’uomo che la compagna, si trovano ora a San Vittore e sono accusati di porto illegale, detenzione illegale, ricettazione e stupefacenti. Le indagini dei Carabinieri proseguono per per capire se il 51enne abbia legami con il mondo della criminalità organizzata. (MiaNews)

Capitano Matteo Martellucci, comandante della Compagnia Duomo.

Commenti FB
Articolo precedenteFinanziavano gruppi terroristici, 4 fermi
Articolo successivoSequestro di merce contraffatta a Milano
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.