Europee, Pisapia primo a Milano

83

Il ‘peso’ dell’ex sindaco Giuliano Pisapia si fa sentire a Milano città, dove l’ex primo cittadino, capolista Pd nella circoscrizione nord ovest, è recordman di preferenze alle europee con 71.459 voti personali, seguito nel Pd dall’altro candidato-amministratore, l’assessore Pierfrancesco Majorino con 39.504 preferenze. Staccata Silvia Sardone, consigliere comunale e regionale che, dopo i trascorsi e con Forza Italia, era candidata ora con la Lega: ottiene 11.880 preferenze, dietro a Matteo Salvini che a Milano registra un ‘bottino’ di preferenze pari a 57.074 voti, secondo dopo Pisapia nel conto totale dei voti personali. Silvio Berlusconi non va oltre le 24.203 preferenze, con, tra gli azzurri, Massimiliano Salini che a Milano ottiene 6.556 voti personali e Lara Comi 4.965. Ci sono anche 465 preferenze per Pietro Tatarella, ex consigliere comunale, candidato alle europee, finito nell’inchiesta per corruzione per cui e’ stato arrestato. Per il M5S, sono 2.370 le preferenze per Eleonora Evi. +Europa registra oltre 3mila preferenze per Benedetto Della Vedova. Nel campo di Fdi, Giorgia Meloni ottiene 10mila preferenze, in città Carlo Fidanza è a 1.920 voti personali, dietro di lui Stefano Maullu, europarlamentare uscente, con 1.632 preferenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.