Corruzione, Legnano: si dimette il sindaco Fratus

43

Ai domiciliari dai giorni scorsi con l’accusa di corruzione e turbativa d’asta per nomine pilotate a Legnano, il sindaco della cittadina dell’Alberto da Giussano, il leghista Gianbattista Fratus, si è dimesso. Lo ha reso noto il suo avvocato, Maira Cacucci, spiegando che Fratus “ha rassegnato le dimissioni il 16 maggio stesso, comunicate poi a mezzo pec all’Ente”. Il legale ha aggiunto che Fratus “è a disposizione della magistratura per chiarire la propria posizione” e che ha fiducia nella giustizia”. Fratus, accusato anche di corruzione elettorale, è ai domiciliari come l’assessore Chiara Lazzarini, mentre il vicesindaco Maurizio Cozzi è in carcere. Lunedì Fratus comparirà davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.