Un girotondo al Trotter per Silvia Romano

418

Sabato prossimo 18 maggio al Parco Trotter di Milano si terrà un girotondo per non dimenticare Silvia Romano, la volontaria milanese rapita in Kenya lo scorso 20 novembre . Dalle 16,30 , i partecipanti daranno vita ad un grande girotondo, nel piazzale grande del Trotter (via Giacosa 46-Via Padova 69). L’iniziativa si svolgerà anche in caso di pioggia nella ex chiesetta del Trotter.
“Silvia si trovava nel Paese africano come cooperante internazionale, seguiva le attività di una scuola, lavorava con i bambini kenyani di un villaggio rurale -si legge nel documento sottoscritto dalla associazioni che hanno organizzato l’evento – . La sua scelta è quella di migliaia di ragazzi e ragazze che hanno scelto di mettersi al servizio del prossimo, in Italia e nel mondo. Non si tratta, purtroppo, dell’unica italiana privata della libertà in questo impegno nel continente africano: lo scorso anno sono stati rapiti il missionario Luigi Maccalli in Niger e in Burkina Faso Luca Tacchetto insieme alla compagna canadese Edith Blais”.
Le associazioni  “ribadiscono la necessità che si mantenga costante l’attenzione dell’opinione pubblica, nel rispetto della sensibilità dei familiari e dell’operato delle istituzioni impegnate nella sua liberazione”. Chiedono inoltre “al Consiglio Comunale di Milano di ritornare a far sentire la sua voce per sollecitare il massimo impegno delle Istituzioni centrali, pur nel riconoscimento degli sforzi finora compiuti, e per chiedere al Governo Italiano di riferire circa la situazione di Silvia Romano rispettando le dovute cautele necessarie in questi casi”.
Intanto, per Silvia Romano si stanno mobilitando anche alcuni consigli comunali.  A Torino in settimana è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno che chiede iniziative più incisive per la liberazione di Silvia Romano.  Nel documento si chiede, fra l’altro, l’impegno della Città “a collaborare con gli enti preposti affinché il Governo italiano riferisca quanto prima sulla situazione e promuova in tutte le sedi internazionali le iniziative opportune per la sua liberazione”. Una Mozione simile è stata approvata ad Aprilia ed è stata  presentata (ma non ancora discussa) al consiglio comunale di Pisa.  Sul sito di Possibile.com è pubblicato il testo della “mozione per Silvia Romano”, che può essere presentata in qualsiasi consiglio comunale.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.