Il presidente della Regione, il leghista  Attilio Fontana,si è presentato negli uffici della Polizia giudiziaria vicino al Tribunale, a Milano, per l’interrogatorio davanti ai pm nel filone dell’inchiesta della Dda che lo vede indagato per abuso d’ufficio in relazione a una nomina in Regione del suo ex socio di studio, l’avvocato Luca Marsico. Fontana  ha ricevuto un invito a comparire e ha deciso di presentarsi per rispondere davanti agli inquirenti.  Il governatore è accusato di abuso d’ufficio perchè, secondo i pm, avrebbe violato il dovere di imparzialità nominando a fine ottobre scorso il suo ex socio di studio Luca Marsico come componente esterno del Nucleo di Tutela e Verifica degli investimenti pubblici in regione, con una delibera firmata da un dirigente regionale e dallo stesso governatore, che avrebbe proposto anche la nomina. Per i pm l’incarico veniva assegnato attraverso un avviso pubblico a cui hanno partecipato 60 candidati e il governatore l’avrebbe assegnato proprio al suo ex socio di studio. Fontana ha più volte ribadito in questi giorni che su quella nomina c’è stata una procedura trasparente e tracciabile.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.