Tangenti, Altitonante si dimette da sottosegretario regionale

75

Travolto dall’inchiesta milanese su tangenti e appalti pilotati, il sottosegretario di Fi all’area Expo Fabio Altitonante si è dimesso. L’incarico gli era già stato sospeso dal presidente Attilio Fontana – a sua volta indagato per abuso d’ufficio in un filone dell’inchiesta – subito dopo che Altitonante era finito ai domiciliari. Per quanto riguarda invece il suo ruolo in Consiglio regionale al momento risultano in corso le procedure previste dalla legge per la sospensione.

“Le dimissioni di Altitonante arrivano in ritardo ma sono indubbiamente un segnale positivo. Ora serve uno sforzo ulteriore: attendiamo le dimissioni di Angelo Palumbo da Presidente della Commissione regionale Trasporti e Infrastrutture. Nell’interesse dei cittadini le nostre richieste di dimissioni non sono giustizialismo ma rispondono all’opportunità politica di avere in Lombardia amministratori al di sopra di ogni sospetto”, così in una nota Marco Fumagalli, capogruppo del M5S Lombardia, commenta le dimissioni di Fabio Altitonante da Sottosegretario con le deleghe su innovazione e futuro dell’area Expo.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.