Tangenti, tra gli arrestati un dirigente di Gelsia Ambiente: scoppia il caso a Seregno

2441

Tra gli arrestati durante l’operazione di ieri dell’antimafia milanese che coinvolge politici e imprenditori lombardi figura anche Mauro De Cillis, componente del Consiglio di Amministrazione di Gelsia Ambiente, società che gestisce i servizi di igiene ambientale in 26 comuni della Brianza. De Cillis, che è anche responsabile operativo dell’Amsa, è finito in carcere per gli appalti della società di servizi di Milano. In particolare, come si legge nell’ordinanza del gip, Mauro De Cillis è accusato di aver ricevuto 100 mila euro dall’imprenditore del settore rifiuti Daniele D’Alfonso, della Ecol Service, per garantire l’aggiudicazione di gare d’appalto, bandite da Amsa, a favore della sua Ecol Service. Non solo. De Cillis avrebbe fornito, in via privilegiata e informale, informazioni sui capitolati in corso di predisposizione.

 

Un estratto dell’ordinanza del gip che riguarda De Cillis

La presenza di De Cillis nel cda della società partecipata del Comune di Seregno ha indotto il consigliere Tiziano Mariani (Noi x Seregno) a presentare un’interrogazione urgente al sindaco in cui chiede se il primo cittadino, alla luce dell’arresto, intenda rimuovere il dirigente dalla posizione. Inoltre Mariani ha chiesto di sapere  se la società Ecol Service di cui è titolare Daniele Dalfonso, l’imprenditore sia o sia stata in passato fornitore di Gelsia.
Sull’arresto di De Cillis il sindaco di Seregno Alberto Rossi ha dichiarato a Seregno Tv: ”Al momento le uniche informazioni che abbiamo sulla vicenda dell’arresto di Mauro De Cillis sono le notizie di stampa. A breve abbiamo in programma di incontrare presidente e cda della società coinvolta per una miglior definizione della vicenda . E’ mia intenzione vigilare sulla vicenda ed adottare ogni provvedimento che si renda necessario a tutela della nostra società partecipata. ” Gelsia Ambiente ha diffuso una nota in cui dichiara che De Cillis “risulta coinvolto in un’indagine penale per ipotesi di reato connesse a vicende totalmente estranee al Gruppo Aeb- Gelsia“.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.