Nuove piogge tra mercoledì e giovedì poi freddo nel fine settimana

41

TRA MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ NUOVA PERTURBAZIONE SULL’ITALIA – “Dopo il temporaneo miglioramento delle condizioni meteorologiche avvenuto ad inizio settimana, una nuova perturbazione atlantica raggiungerà l’Italia tra le giornate di mercoledì e giovedì, riportando piogge diffuse e nevicate su tutto l’arco alpino”. A confermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Vuolo che aggiunge: “Le precipitazioni risulteranno più intense a ridosso dei rilievi montuosi della Valle d’Aosta occidentale, dell’alto Piemonte, dell’alta Lombardia e successivamente del Triveneto, così come sulla Liguria di levante e sull’alta Toscana, grazie all’arrivo di masse d’aria più umide e instabili sospinte da miti venti di Libeccio in quota.”

PIOGGE DAPPRIMA AL NORD, POI ANCHE AL CENTRO; NUOVE NEVICATE SULLE ALPI – “Le prime piogge sono attese già mercoledì mattina a partire dalle regioni di Nord-Ovest, localmente moderate su alto Piemonte e Valle d’Aosta con neve sopra i 1.700-1.900 metri di quota; dal pomeriggio le precipitazioni si estenderanno a gran parte del Nord, talora anche a carattere di rovescio su Alpi e Prealpi; nuvolosità medio-alta in deciso aumento al Centro, in particolare tra Emilia Romagna e Toscana, con prime deboli piogge entro sera; complessivamente soleggiato e mite al Sud e sulle regioni centrali adriatiche. Nella notte su giovedì piogge diffuse al Nord, ma anche tra Toscana, Umbria e alte Marche; quota della neve in graduale calo sulle Alpi fin verso i 1.300-1.500 metri sui settori centro-occidentali. Giovedì il fronte perturbato si sposterà verso Est determinando però ancora piogge nella prima parte della giornata su Triveneto, Emilia centro-orientale, Toscana, Umbria e Marche, nonché locale instabilità ad evoluzione diurna su zone interne dell’Abruzzo e del Lazio; variabilità al Sud e sulle Isole maggiori, ma in un contesto termico decisamente più mite rispetto agli ultimi giorni”.

NEL WEEKEND UN ALTRO FRONTE FREDDO PUNTA L’ITALIA – “Venerdì giornata stabile e soleggiata su tutta la Penisola, ma secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli fisico-matematici sembrerebbe possibile l’arrivo di un nuovo fronte di aria fredda proprio in concomitanza del weekend”, prosegue Vuolo di 3bmeteo.com che aggiunge: “l’arrivo di questa massa d’aria fredda potrebbe causare il transito di rovesci e forti temporali al Nord nella giornata di sabato e al Centro-Sud nel corso di domenica, con nuove nevicate sui rilievi montuosi sopra i 1.000-1.200 metri di quota tra Alpi orientali e Appennino centro-settentrionale. L’avvezione di aria fredda di estrazione artico-marittima potrebbe inoltre determinare un nuovo generale calo termico, in particolare sui versanti orientali del Paese” – conclude il meteorologo Andrea Vuolo di3bmeteo.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.