Raul Cristian Lacatusu, 23 anni,  romeno, residente a Valeggio sul Mincio (Verona), è scomparso nelle acque del canale diversivo Mincio a Pozzolo (Mantova), dopo essere finito in acqua mentre era in auto con altri quattro connazionali, di età compresa tra i 24 e i 46 anni. Lacatusu è operaio agricolo in un’azienda di Valeggio. Continuano le ricerche, nel tratto del canale diversivo Mincio a Pozzolo.  I vigili del fuoco con due gommoni stanno scandagliando il tratto iniziale del canale in cui la corrente è molto forte e l’acqua più alta. Sul luogo ieri pioveva molto forte e questo ha intralciato le operazioni. Oggi riprenderanno le ricerche con l’elicottero e con i sommozzatori, sospese ieri a metà pomeriggio. Il giovane faceva parte di una comitiva di cinque amici, di cui tre fratelli, tutti connazionali e residenti nel centro del veronese, che erano a pescare sulle rive, nel punto dove dal fiume Mincio si dirama il canale scolmatore che dopo alcuni chilometri tra le campagne attorno a Mantova finisce ancora nel Mincio. Le condizioni meteo sono via via peggiorate tanto che i cinque avevano deciso di ripararsi in macchina, parcheggiata sulla sponda erbosa del tratto iniziale del canale. Avevano, quindi, acceso il motore della vettura per azionare il riscaldamento e si sono addormentati. Ieri mattina verso le 7 è scattato l’allarme. L’auto è lentamente scivolata lungo la sponda ed è finita nel canale, inabissandosi. Tre occupanti sono riusciti a nuotare sino a riva e a dare l’allarme. Le loro grida sono state sentite da altri pescatori che hanno salvato la quarta persona finita in acqua, mentre non sono riusciti a far nulla per la quinta, uscita dall’auto ma presto sparita tra i flutti, travolta dalla corrente, prima che uno dei soccorritori potesse afferrarlo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.